“In questa piazza alla vigilia della Liberazione di Firenze il 17 luglio 1944 il fascismo sconfitto assassinava vilmente Ivo Poli di anni 9, Igino Bercigli, Corrado Frittelli, Aldo Arditi, Umberto Peri il loro ricordo nel clima della nuova democrazia dà la certezza dell'avvento di una civiltà di libertà e di giustizia. I cittadini di Oltrarno”.

È questa la scritta sulla lapide che, lungo i bastioni in piazza Tasso, ricorda il massacro perpetrato il 17 luglio 1944.