Il Santuario della Madonna del Monte di Genova -situato in prossimità dell'antica Villa Imperiale- deve la sua origine a quello che la pietà cattolica ritiene un singolare prodigio avvenuto nell'anno 958.

Nel contesto delle lotte contro i saraceni per il dominio del mare, nel 954-956, Genova subì una incursione saracena e venne ferocemente saccheggiata.

Poco prima dell'invasione una fontana, nella zona del porto, aveva continuato a gettare sangue vermiglio come sangue umano per una giornata intera.

Nostra Signora della Misericordia

Ricorrenza: il 18 marzo

Secondo la tradizione popolare la nascita del santuario è legata ad un'apparizione della Madonna al contadino Antonio Botta la mattina del 18 marzo del 1536.